Search

Tessile-abbigliamento, a rischio 75mila posti di lavoro.


Fabric Rolls

l tessile-abbigliamento rischia di perdere 75.000 occupati nel triennio 2021-23, in mancanza di interventi governativi. La crisi innescata dalla pandemia, infatti, ha assestato un duro colpo a tutta la filiera della moda, tanto dal punto di vista dei ricavi quanto delle risorse umane. “I temi di grande preoccupazione per noi imprenditori sono due, l’export e l’occupazione”, ha infatti spiegato Marino Vago, presidente di Sistema Moda Italia. “Gli ultimi dati ufficiali (Istat) sul periodo gennaio/ottobre 2020 evidenziano una perdita di fatturato all’export di poco inferiore al 20 per cento”. Ciò, “per un settore ‘esportatore abituale’ come il nostro, con una percentuale di fatturato all’export del 60%, significa una perdita in vendite estere di quasi 6 miliardi rispetto allo stesso periodo del 2019 , ma soprattutto il timore di perdere quote di mercato difficilmente recuperabili”.

Pertanto, “in uno scenario di perdite di fatturato così elevate in mancanza di una strategia governativa a favore di un sistema fondamentale come quello della moda, non è difficile immaginare una contrazione importante del livello occupazionale”.

Nella situazione attuale, infatti, si prospetta una riduzione del fatturato di poco inferiore al 30 per cento, (a valore circa 17 miliardi in meno rispetto al 2019) nella filiera del tessile-abbigliamento, che è “in termini dimensionali, la più importante del Sistema Moda italiano”, come riporta la nota.

Considerando nel complesso l’industria della moda italiana (abbigliamento, tessile, pelletteria, calzature, gioielleria, occhialeria, cosmesi), un report stilato dalla Camera Nazionale della Moda Italiana stima, per il 2020, una flessione del fatturato pari al 27,5% a quota 65,42 miliardi di euro. Nel periodo, sempre secondo i dati di preconsuntivo, l’export dovrebbe toccare i 53,66 miliardi (-25%) mentre l’import ha riportato una flessione dell’11,8% a 34,64 miliardi. Se si considera il solo settore moda (tessile, pelletteria, abbigliamento, calzature), il fatturato è atteso a 50,47 miliardi (-25 per cento).

7 views0 comments

Recent Posts

See All